In cantiere da una vita

La storia di FIMCO inizia nel lontano 1976, con il primo cantiere gestito, sin dal principio, con uno spiccato spirito strategico che proietta rapidamente la società tra le grandi imprese.

Un percorso che, sin dai primi anni 90, vede FIMCO Spa consolidarsi come un punto di riferimento nel settore dell’edilizia civile e della riqualificazione del territorio. L’impresa, nel corso del tempo, ha diversificato le attività passando dalle costruzioni alla promozione e alla gestione di interventi di project financing, fino a ridefinirsi come general contractor.

Nel 1993 la progettazione, realizzazione e immissione sul mercato del centro commerciale Auchan di Casamassima (BA), all’epoca il più grande monopiano d’Europa.

 

 

Dopo la sfida con le grandi opere è il momento di interagire con il territorio: creare valore grazie alla qualità tecnica non è più sufficiente a esprimere il potenziale e il know how dell’azienda. La visione del futuro, lo sviluppo del territorio diventano i valori trainanti di ogni attività aziendale.
Il grande impegno di tutta la compagine, l’etica di impresa, la qualità delle realizzazioni, permettono a FIMCO di lavorare in regioni strategiche per l’economia Italiana.

In Veneto, nel ’96, avvia i lavori di costruzione di magazzini nell’Interporto quadrante Europa.
L’anno dopo è a Modena per la costruzione del nuovo reparto malattie infettive del Policlinico.

Nel 1997 la società si dota di un sistema di garanzia della qualità per la pianificazione e il controllo di tutte le attività, conseguendo la certificazione ISO9000 con grande anticipo rispetto alla scadenza normativa.

In quello stesso anno, realizza la Residenza Sanitaria Assistita nel Comune di Andria (Ba).

 

 

Dal 1998 al 2002 FIMCO è responsabile della conduzione, del controllo e della custodia degli impianti di depurazione delle acque per un comprensorio composto da circa 90 comuni pugliesi. Realizza altri tre centri commerciali in Puglia e tre opifici industriali per la produzione di salotti.

L’obiettivo non è unicamente edificare ma costruire futuro grazie a logistica e infrastrutture.

 

 

Nel 2003, dopo aver acquisito aree a destinazione commerciale per 103 ettari, costituisce a Rutigliano, in provincia di Bari, la Logistica Sud Srl con la quale, dopo la fase di progettazione, inizia la realizzazione del Polo logistico Terminal Puglia.

 

 

Nel triennio 2002-2005, in soli 36 mesi, FIMCO progetta e realizza la nuova sede dell’Ospedale F. Miulli, uno dei più grandi del sud Italia, dotato di 700 posti letto e delle più innovative tecnologie. Seguono altri importanti centri residenziali, direzionali e un cinema multisala.

 

 

Nel 2005, l’impresa è ancora una volta a Casamassima (Ba) per la realizzazione di 120 alloggi nel centro residenziale “Covent Garden”, comprese le relative opere di urbanizzazione.
Quasi come per chiudere un cerchio, nel 2006 FIMCO torna nella “sua” Noci, in provincia di Bari, per il Centro Sportivo Polivalente Otrè.

 

 

Alla costante ricerca di vie sempre nuove per promuovere lo sviluppo del territorio, inizia anche la valorizzazione della storia dei luoghi grazie al recupero di bellezze architettoniche.

Dal 2007, con l’ausilio di nuove tecniche di consolidamento statico e l’impiego di soluzioni impiantistiche intelligenti, l’attività di restauro si concretizza in numerosi interventi conservativi di importanti edifici storici nel centro di Bari e di Roma.

Nel 2011, costruisce l’edificio più alto di Putignano (BA), con appartamenti esclusivi dalla cui sommità è possibile scorgere il Mar Ionio e il Mar Adriatico. Nello stesso anno, con grande orgoglio, è la volta del restauro della cripta di San Nicola in Bari.

 

 

Nel contempo vede la luce il nuovo asset societario Cala Ponte SpA, concessionaria delle aree su cui è stato realizzato il moderno porto turistico di Polignano a Mare, in esercizio dall’estate 2014. L’anno successivo, sempre a Polignano, apre al pubblico il Cala Ponte Hotel, con l’obiettivo di contribuire al successo del borgo di mare, tra le mete turistiche più amate a livello mondiale.

Si moltiplicano i recuperi di patrimoni urbani e le ristrutturazioni di masserie, come “Il Melograno” di Monopoli (BA). Vengono alla luce e risplendono resort e poli di accoglienza dedicati al mercato del turismo luxury e top quality.

FIMCO spa si è spesso fatta carico di interventi di pubblica utilità: è un’azienda di persone con la grande passione per lo sviluppo sostenibile dei luoghi, convinte che le scelte responsabili siano vincenti. Un gruppo in costante crescita, attento e socialmente attivo, nel quale si condividono obiettivi e traguardi.